Una lunga notte

Posted on Gen 5, 2017 |

Share Button

Se la seconda tappa è stata un calvario, la terza è sicuramente stata una catastrofe per molti equipaggi.
La giornata che portava a San Salvador de Jujuy ha visto innumerevoli ritiri e ha portato problemi meccanici alla Panda 4×4 di Orobica Raid.

Stage 3
Già prima del Wp1, il primo punto di passaggio in speciale, una grossa buca non visibile per via del fesh fesh ha letteralmente distrutto parte del supporto del mozzo ruota. Quando il camion di assistenza è arrivato, tutti hanno cercato di dare il proprio aiuto per risolvere il problema prima possibile e far ritornare in marcia la piccola grande belva.

Stage 3
Da quel punto in poi è stato un susseguirsi di ritardi, accentuati da un Live Tracking sul sito ufficiale non sempre funzionante e da scarse informazioni dovute al fuso orario e all’impossibilità di mettersi in contatto con il resto del team.
Pochi istanti fa la Panda è comparsa al WP8 della tappa di ieri e un sms ha comunicato l’arrivo al bivacco.

E’ stata una notte davvero lunga per tutti. Si sono attraversati luoghi impossibili e la Panda ha avuto qualche acciacco, ma ciò che conta è che siamo arrivati” queste sono state le due semplici parole. stringate ma esaustive da parte di Giulio.

Tra un paio d’ore l’auto ripartirà per la speciale. Per dormire ci sarà tempo.
Forza Panda, siamo tutti con te!

Share Button