Inizia l’avventura di PanDAKAR

Posted on Nov 4, 2013 |

Share Button

DCIM100GOPRODCIM100GOPRO

foto 1 (1)

Il team FIAT-Abarth PanDAKAR costruisce nell’autunno 2006 due auto per disputare la Dakar 2007. In tutto il mondo questa notizia suscita scalpore: la city car più famosa al mondo si presenta alla partenza del più massacrante rally raid!

In questa maratona le vetture sono state utilizzate per la prima volta, guidate da Miky Biasion e Bruno Saby, ma durante la quarta tappa della gara la PanDAKAR di Miky Biasion ha riscontrato problemi alla frizione, ed il camion di assistenza veloce in gara, si è perso tra le dune del deserto. Così le due Panda 4×4 senza assistenza si sono dovute ritirare, ma il francese Bruno Saby e il suo co-driver Rudy Briani, non avevano avuto problemi fino a quel momento.

PanDAKAR e Orobica Raid

Dall’ottobre 2007 Orobica Raid si occupa di seguire e sviluppare il futuro di questo team, che presenta, oltre alle due vetture da cui prende il nome, una FIAT 16 4×4, due camion di appoggio in gara, e due camion per logistica-ricambi fuori gara.

Il progetto principale del team è tornare di nuovo in gara con le piccole 4×4, soprattutto in competizioni rally raid di massimo livello. Il tutto supportato dalla grande passione per i motori che unisce staff, equipaggi, meccanici insieme a tutti i fan della PanDAKAR.
Il team vanta una pluriennale esperienza nel mondo rally: tra tutti i membri si contano infatti più di cinquanta partecipazioni a gare internazionali tra Dakar, Africa Race, Rally di Tunisia, Transorientale, Rally Tout Terrain Baja Spagna ed Ungheria.
Terminata la Dakar, infatti, il team ha completato due gare del World Rally Baja Championship, la Baja Aragon e l’Hungarian Baja, dove una delle vetture ha terminato in terza posizione “Classe Diesel” portando in gara le ultime soluzioni tecniche di sviluppo. Le vetture hanno finito il rally senza alcun problema meccanico.

Share Button